Federalismo: D’Alia, Calderoli come Totò truffa

2010-05-05T17:02:00
Roma, 5 mag. (Apcom) – “Calderoli fa confusione tra debito pubblico locale e nazionale. Il trasferimento indiscriminato, e ad oggi indeterminato, di beni dello Stato alle Regioni e agli enti locali sottrae gli stessi alla garanzia naturale del debito nazionale e al pagamento dei relativi interessi”. E’ quanto afferma in una nota il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia, che conclude: “continuando di questo passo, col gioco delle tre tavolette, Calderoli somiglierà sempre più a Totò nel noto film in cui ha venduto la Fontana di Trevi”.










Lascia un commento