Federalismo: Casini alla Lega, basta muri, vogliamo confronto

2010-05-06T14:17:00
(ANSA) – ROMA, 6 MAG – L’Udc chiede un confronto con il governo e la Lega in particolare e porta ‘in dote’ un pacchetto di proposte concrete. Al primo punto la ‘definizione del Codice delle Autonomie e delle funzioni degli enti locali’, come spiega il deputato centrista Gian Luca Galletti. Poi il nodo del patrimonio, e la necessita’ di definire ‘le clausole per il contenimento dei costi e le modalita’ di soluzione – dice quindi il leader Pier Ferdinando Casini – delle controversie degli enti locali’. Infine ‘occorre – spiega l’Udc – impedire ai comuni di poter scegliere quali beni acquisire e quali no’. Proposte che puntano a rivedere l’impianto voluto dal governo perche’ ‘noi – sottolinea Galletti – non firmiamo cambiali in bianco a nessuno’ e ci sono ‘temi importanti come la tenuta finanziaria e sociale’ che non possono essere elusi. ‘Questo federalismo – dice infatti l’ex presidente della Camera – deve far funzionare meglio le cose. Abbiamo ancora tutti davanti agli occhi le immagini degli scontri ad Atene e per questo vogliamo risposte serie che finora non ci sono state, anzi si sta manifestando quello che avevamo denunciato votando contro la legge’.
‘La novita’ – sottolinea comunque il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa – e’ questa: l’apertura al dialogo su questi temi con la Lega. Anche perche’ – aggiunge – questo e’ l’unico argomento che questo Parlamento affrontera”.
E a chi chiede all’Udc se tale apertura al confronto non debba allargarsi necessariamente anche al ministro dell’Economia, Casini replica con una battuta: ‘Quando parliamo della Lega, parliamo anche di Tremonti…’.










Lascia un commento