Regione Liguria: Monteleone eletto presidente consiglio

2010-05-07T20:14:00
(AGI) – Genova, 7 mag. – Con 25 voti Rosario Monteleone (Udc), candidato della maggioranza, e’ stato eletto Presidente del Consiglio Regionale della Liguria durante la prima deduta dell’assemblea nella nona legislatura.
Monteleone e’ nato a Careri (Rc) il 19 aprile 1958, e’ sposato, ha due figli. Dipendente di una multinazionale nel campo dei trasporti, e’ stato consigliere dal 1981 al 1984 e dal 1984 al 1990 presidente della circoscrizione Foce. Dal 1990 al 1993 membro del Consiglio di Amministrazione di Amt e dal 1997 al 2000 consigliere e capogruppo al Comune di Genova. Dal 2000 al 2005 assessore al Comune di Genova con deleghe al Patrimonio e Politiche abitative, demanio, igiene e artigianato. Gia’ componente dei consigli di amministrazione di Fiera Internazionale di Genova, Amga Mediterranea e Cae S.p.A..
Nel 2005 e’ stato eletto consigliere regionale e ha ricoperto, per l’intera legislatura, la carica di vice presidente dell’Assemblea legislativa.
“La politica per me, fin da ragazzo, era la mia missione.
Facciamo di questa attivita’ la nostra missione. Non viviamola come una passerella – ha dichiarato Monteleone, rivolgendosi ai nuovi consiglieri regionali – . Sono convinto che sia fondamentale distinguere fra le grandi e forti passioni politiche e il comune tessuto istituzionale. A questo postulato intendo ispirare la mia presidenza perche’ le prime sono animate da alti ideali, costituiscono il fondamento del progresso sociale e dello sviluppo democratico di una comunita’. Il secondo ne e’ la cornice e il tessuto sociale”.
Il presidente, riprendendo le parole pronunciate dal Capo dello Stato in occasione del 150esimo anniversario dell’Unita’ d’Italia, ha ribadito che “l’unita’ nazionale e’ un valore irrinunciabile alla costruzione del quale hanno concorso esperienze, ideali e culture diverse, non ultima quella cattolica che alla storia d’Italia e alla sua crescita civile ha dato un contributo ‘prezioso e fecondo'” .
Salutando, quindi, il presidente Burlando, il presidente della Provincia e il sindaco di Genova il presidente Monteleone ha poi rivolto un “deferente saluto a Sua Eminenza il cardinale Angelo Bagnasco e a tutte le autorita’ religiose che operano sul nostro territorio, rappresentanti di fedi diverse tutte rivelatrici della dignita’ dell’uomo e indirizzate alla ricerca della verita’ e alla promozione della pace”, e ha aggiunto che: “la laicita’ delle istituzioni e’ un principio che osserviamo con profondo rispetto. Per questo il rapporto fra Stato, Regione nelle culture religiose sara’ sempre inteso nell’ambito di quel libero confronto che e’ elemento costitutivo irrinunciabile di ogni democrazia”.
Il presidente ha concluso il proprio intervento ringraziando il suo predecessore, Giacomo Ronzitti e a tutti i membri dell’Ufficio di presidenza uscente.










Lascia un commento