Puglia: Coordinamento regionale giovani UdC; Adamo, fattivo impegno per radicamento

Puglia: Coordinamento regionale giovani UdC; Adamo, fattivo impegno per radicamento

Sabato 8 maggio, presso la sede della segreteria regionale del partito dell’Unione di Centro in Via Dante 33, si è tenuto il coordinamento regionale del movimento giovanile. Il coordinatore regionale dei giovani UdC Sergio Adamo si dice «pienamente soddisfatto» dell’incontro che valuta come «produttivo e utile dato che ne sono scaturiti interessanti spunti di riflessione condivisi».

All’incontro erano presenti i coordinatori UdC delle sei province pugliesi e numerosi responsabili di movimenti giovanili UdC a livello cittadino.

Presenti anche i due candidati alle elezioni per il rinnovo del CNSU nella lista UNICENTRO Robert Amato ed Alessandro Micaglio ai quali lo stesso Adamo ha ribadito il «pieno e franco sostegno».

Intervenuto telefonicamente il coordinatore regionale del partito on. Angelo Sanza il quale si è compiaciuto per il dinamismo fruttuoso mostrato dall’intero movimento giovanile pugliese.

Il gruppo, in maniera condivisa, ha deciso di attuare una strutturazione dell’organizzazione in dipartimenti settoriali da seguire costantemente in modo costruttivo e professionale suggerendo proposte e apportando idee utili.

Emersa anche la volontà da parte dei giovani di cooperare sinergicamente con i quattro neo consiglieri regionali al fine di operare congiuntamente assicurando spazio alle istanze e alle idee giovanili.

«Questo coordinamento è servito a ribadire l’impegno di noi giovani al servizio della nostra regione sottolineando però la nostra forte volontà di creare una rete sinergica di collaborazione politico-amministrativa con i consiglieri regionali. Oltre a ciò  – prosegue Sergio Adamo – tengo a ribadire la volontà di attuare confronti seri e tematici con i rappresentanti della giunta regionale, in particolar modo con l’assessore Nicola Fratoianni in merito alle politiche giovanili, con l’assessore Alba Sasso per la formazione e il diritto allo studio e con l’assessore Elena Gentile per il welfare e il lavoro».

L’organizzazione giovanile intensificherà la propria attività attivando anche dialoghi continui con le associazioni del territorio e con chi non vive attivamente la politica ma si impegna nella società civile per il bene delle diverse comunità.

In conclusione Adamo ha aggiunto: «Nell’ultima tornata elettorale abbiamo mostrato di essere capaci di apportare un contributo valido sia in termini elettorali sia in termini di idee innovative per il territorio per cui la classe dirigente pugliese dimostri di dare adito alle nostre istanze e di farne tesoro».

Il movimento giovanile UdC pugliese ha infine offerto, ai vertici nazionali, la disponibilità a organizzare proprio in Puglia la prossima festa del Mezzogiorno in programma nel mese di giugno; tale occasione costituirebbe un valido momento di crescita e di confronto tra le Istituzioni centrali, regionali e locali e i diversi movimenti giovanili di tutte le forze politiche. Temi da affrontare: prospettive di crescita e sviluppo territoriale, investimenti per la formazione, il diritto allo studio, la ricerca, il lavoro.

«Ci impegneremo, come ci ha invitato a fare il nostro segretario Cesa – spiega Adamo – affinché la nascita e il radicamento sui differenti territori del nuovo soggetto politico moderato e centrista abbia in noi giovani il fulcro, il motore, lo sprone saliente dell’operato politico-amministrativo».










Lascia un commento