Regioni: Mantini, Formigoni ed Errani ineleggibili

2010-05-13T19:25:00
ROMA (ITALPRESS) – “Mi viene chiesto da piu’ parti se l’UDC promuovera’ un ricorso contro l’illegittimita’ del terzo mandato consecutivo, a suffragio diretto, di Formigoni. L’UDC sicuramente no ma non escludo che singoli candidati e cittadini possano porre il tema. A mio giudizio il Consiglio regionale deve dichiarare l’ineleggibilita’ di Formigoni nella carica di presidente perche’ la legge del 2004 esplicitamente pone il divieto del terzo mandato consecutivo. Questo principio si applica a tutte le regioni, anche a quelle che non hanno emanato una nuova legge regionale in materia elettorale. Diversamente, basterebbe non legiferare per eludere il divieto”. Lo afferma in una nota Pierluigi Mantini (UDC), componente della Commissione Affari Costituzionali della Camera.
“Si tratta di un principio che dispone per il futuro e non e’ affatto retroattivo – aggiunge -. La questione non va vista in termini faziosi ma di giusti limiti al presidenzialismo, limiti che esistono negli Stati Uniti, in Francia e in tutti i sistemi presidenziali. La stessa questione vale anche per il presidente Errani in Emilia Romagna e i Consigli regionali neo eletti, cui spetta la dichiarazione di ineleggibilita’, devono dimostrare che non si comportano come ‘caste’ ma che rispettano i principi fondamentali della legge statale”.










Lascia un commento