Governo: Pezzotta, nuovo quadro politico per affrontare crisi

2010-05-17T12:32:00
(ANSA) – ROMA, 17 MAG – ‘Concordo con la posizione di Casini sulla necessita’ di una stabilizzazione del quadro politico e di un diverso rapporto tra maggioranza e opposizione per affrontare la crisi economica, finanziaria e occupazionale, per questo ho molto apprezzato la disponibilita’ di Fioroni e di Franceschini, ancora una volta i politici che si rifanno alla cultura del cattolicesimo politico, indipendentemente della loro collocazione partitica, scelgono il bene del paese creando una trasversalita’ virtuosa’: lo afferma Savino Pezzotta (Udc).
‘La disponibilita’ non puo’ pero’ essere presa come adesione ad ogni costo ed ad ogni proposta del Governo. Oggi piu’ che mai serve coniugare il necessario rigore con l’equita’ e la solidarieta’. Lo stesso Sarkozy prevede meccanismi di solidarieta’ finanziati sugli alti redditi, perche’ questo non sarebbe possibile anche in Italia? Il rigore non puo’ valere soltanto per i lavoratori pubblici e per i pensionandi, deve coinvolgere tutti gli strati sociali e soprattutto quelli piu’ abbienti. Non si puo’ parlare di rigore e proporre nuovi condoni fiscali. Rigore significa lotta all’evasione, al lavoro nero, agli sprechi, alle rendite non produttive. Rigore significa una politica nuova per il lavoro, la piccola impresa, l’innovazione.
Rigore significa sostenere i redditi delle famiglie meno abbienti e numerose e contrastare la poverta’ e l’impoverimento’.
(ANSA).










Lascia un commento