Afghanistan: Casini, Di Pietro lucra sulle disgrazie

2010-05-18T12:08:00
Roma, 18 mag. (Apcom) – Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, punta il dito contro il presidente dell’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, per le sue affermazioni sulla missione italiana in Afghanistan: “Sono d’accordo con il Pd – ha detto Casini intervenendo nel dibattito in aula alla Camera – quando denuncia che c’è chi vuole lucrare sulle disgrazie per qualche voto in più”.
“Ieri Di Pietro – ha ricordato il leader Udc – ha definito questa guerra illogica e sanguinosa. Io dico che qui non c’è una guerra, semmai si risponde a una offesa perché nessun soldato italiano è fuori dall’Italia per fare la guerra”. Quindi “non bisogna dare sponda a sentimenti antinazionali solo per qualche voto in più”.
“Certamente – ha sottolineato Casini – bisogna discutere e riflettere sulla missione senza però dimenticare che non ha a che fare con una iniziativa unilaterale ma è condotta in nome della comunità internazionale, ha una condivisione ampia”.
“Le parole – ha concluso Casini – servono a poco, servono i fatti, c’è una linea di condotta trasparente, ovvero l’impegno concorde di tutto il Parlamento accanto al governo”.










Lascia un commento