Governo: Casini, Berlusconi vada in tv e ammetta emergenza

Todi (Perugia), 22 mag. (Apcom) – Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, deve andare in tv e ammettere l’emergenza. E’ l’opinione del leader Udc, Pier Ferdinando Casini, che, parlando a Todi, ribadisce il suo no a entrare nel governo Berlusconi e sottolinea l’esigenza di una “riconciliazione nazionale” rivolgendosi direttamente a Berlusconi.
“Sarebbe vecchio e immorale – ha detto Casini – se qualcuno di noi coltivasse l’idea che dopo aver preso voti per stare al centro in opposizione a Berlusconi, oggi rifluisse nel suo governo. Non perdo nemmeno tempo a discutere, le considero idee umilianti”.
“Al paese cosa serve?”, si è chiesto Casini. “Aggiungere un posto alla tavola di Berlusconi o un cambio d passo? Chi è stato scelto dagli elettori, cioè Berlusconi, deve andare alla televisione e dire che c’è un’emergenza, che la casa brucia e chi ha buona volontà deve evitare di fare come i capponi di Renzo che si beccavano mentre il paese va a rotoli. Questo serve al paese non l’Udc nella maggioranza”.










Lascia un commento