Udc: Casini, nessun corteggiamento reciproco con Berlusconi

(ANSA) – ROMA, 24 MAG – ‘Berlusconi non ci corteggia e noi non lo corteggiamo. Stiamo ognuno a casa sua, con serenita”.
Pier Ferdinando Casini intervenendo alla puntata di Porta a Porta che andra’ in onda in tarda serata risponde cosi’ a chi gli chiede se ci sia un reciproco avvicinamento tra Udc e maggioranza di governo.
‘Naturalmente – prosegue Casini – se Berlusconi mi chiama per avere un consiglio sulla manovra, io glielo do volentieri.
Cosi’ come Berlusconi dovrebbe ascoltare anche il Pd; rimanendo ciascuno dov’e’, il futuro – conclude – lo scopriremo vivendo’.
Piero Fassino, del Pd, anch’egli presente in studio, sottolinea che ‘bisogna guardare all’operazione che Casini ha cominciato a Todi pensando che c’e’ un arco temporale lungo, da qui al 2013, a meno che non accada qualcosa di enorme…’.(ANSA).










Lascia un commento