Governo: Casini, molti nel Pd disponibili a ‘unita’ nazionale’

Roma, 24 mag. (Adnkronos) – Non serve che l’Udc entri nella maggioranza, al Paese “serve un cambio di passo. Questo, si'”. Lo dice Pier Ferdinando Casini a ‘Otto e mezzo’ rilanciando la proposta di un governo di ‘unita’ nazionale’ per affrontare la delicata fase della crisi economica.
“Se fossi premier valuterei che mi converebbe cambiare linea e lascerei perdere la presunzione di autosufficenza, ma con umilta’ andrei a chiedere a noi e al Pd di collaborare per una fase nuova. Ma senza entrare nella maggioranza”, spiega il leader dell’Udc.
“Io sono disponibile a un presidente del Consiglio che viene in Parlamento e si rivolge alle forze politiche dicendo pure che fin qui il governo ha fatto bene, ma che ora c’e’ bisogno di qualcosa di diverso. Sono convinto che non ci sarebbe una risposta negativa da tutto Pd. Anzi molti sarebbero d’accordo”.










Lascia un commento