Famiglia: Romano, contro calo nascite misure di sostegno

(AGI) – Palermo, 25 mag. – “Parallelamente al consolidarsi di una crisi economico-finanziaria, assistiamo al consolidamento di un grave fenomeno – non meno preoccupante del primo – qual e’ quello del calo progressivo delle nascite, se e’ vero come e’ vero che in Italia oggi oltre il 50% delle famiglie e’ senza figli e che – tra quelle con figli – quasi la meta’ ne ha uno solo, il resto due figli e solo il 5% tre o piu’ figli. Il presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Angelo Bagnasco, oggi parla di un vero e proprio suicidio demografico e lancia l’appello alla politica tutta affinche’ si promuovano politiche attive a sostegno della famiglia e si lavori per l’introduzione del quoziente familiare. Sono temi centrali per il partito dell’Udc ma in questa fase politico-sociale riteniamo che occorra superare gli schemi preconcetti e i pregiudizi ideologici perche’ e’ in gioco l’ipotesi stessa di un futuro possibile per il nostro Paese.
L’istituto familiare oggi svolge una essenziale funzione sociale perche’ al suo interno si offre assistenza agli anziani e sostentamento ai giovani che hanno un lavoro precario o che ne cercano uno, ed e’ anche per questo che occorre investire sulla famiglia, con misure fiscali idonee e con provvedimenti di sostegno al reddito”. Cosi’ in una nota Saverio Romano, segretario regioonale dell’Udc.










Lascia un commento