Fuga cervelli, Camera: Occhiuto, con avvio riforme sarebbe stop

(9Colonne) Roma, 25 mag – “Il problema dell’emigrazione intellettuale si risolve avviando quelle riforme in grado di rendere il nostro Paese più attraente per quei giovani che ogni anno lasciano l’Italia delusi dalla mancanza di prospettive professionali. Il provvedimento approvato oggi rappresenta un primo tentativo di arginare la cosiddetta ‘fuga di cervelli’ perché individua nel capitale umano l’elemento produttivo più importante.
Politica e istituzioni devono compiere uno sforzo comune per incoraggiare il rientro dei nostri talenti in Italia. E’ fondamentale porre l’attenzione sulla necessità di rendere i giovani talenti una risorsa economica e sociale di sviluppo”. Lo ha dichiarato in Aula il capogruppo dell’Unione di Centro in Commissione Finanze della Camera, Roberto Occhiuto, esprimendo il voto favorevole dell’Unione di Centro alla proposta di legge “Incentivi fiscale per il rientro dei lavoratori in Italia”.










Lascia un commento