Manovra: Pezzotta, governo faccia chiarezza su province da eliminare

Roma, 27 mag. (Adnkronos) – ‘Abolire la provincia di Bergamo?
Bossi e Maroni dicano cosa hanno deciso. Al Cdm c’erano loro, mica io…’. Savino Pezzotta, deputato bergamasco dell’Udc, commenta cosi’ all’Adnkronos le parole di Umberto Bossi (‘Se mi toccano la provincia di Bergamo, dobbiamo fare la guerra civile’, ha ammonito il leader della Lega), dopo la sollecitazione ad abolire tutte le province pubblicata in una lettera aperta al ministro dell’Economia Giulio Tremonti su ‘Il Secolo’.
‘Per dire se sono d’accordo -rimarca l’esponente centrista- devo sapere cosa ha stabilito il Pdl, che nel suo programma elettorale aveva l’abolizione delle province, salvo poi cambiare posizione ogni giorno. Sono favorevole -spiega ancora l’ex segretario generale della Cisl- a fare un esame su quale province abolire o meno, perche’ sono contro il centralismo regionale. Ma chiedo alla responsabilita’ dei ministri, se lo sanno, quali sono queste dieci province che verranno eliminate’, insiste Pezzotta.
‘Altrimenti -taglia corto- quella di Bossi e’ solo propaganda e un modo demagogico di fare politica giocando a rimpiattino. La Lega a Bergamo fa il partito di lotta, a Roma fa il partito di governo. Ma se non sapete quali province volete eliminare -chiede Pezzotta alla maggioranza- che ci state a fare al governo?. Occorre chiarezza’.

 










Lascia un commento