Immigrazione: Pezzotta, su Amnesty Frattini rifletta

(ANSA) – ROMA, 27 MAG – ‘Invece di indignarsi, il ministro Frattini farebbe meglio a riflettere con piu’ attenzione sul Rapporto di Amnesty International. Non so se quanto divulgato oggi coincida con esattezza millimetrica alla realta’, ma di sicuro il reato di immigrazione clandestina e i respingimenti hanno aggravato la situazione’. Lo dichiara il deputato dell’Unione di Centro Savino Pezzotta, Presidente del Consiglio Italiano Rifugiati.

‘Che fine fanno – chiede Pezzotta – le migliaia di immigrati respinti in Libia? Che fine fanno coloro che tentano di fuggire dal Darfur, dalla Somalia e, in generale, da quelle dittature feroci e particolarmente intolleranti nei confronti dei cristiani? Sottovalutare la denuncia di Amnesty, invece di recepire una sollecitazione ben precisa, e’ comunque un errore.

Se anche le Nazioni Unite hanno criticato l’Italia per i centri di identificazione ed espulsione una ragione – conclude il deputato dell’Udc – ci sara’ pure’.










Lascia un commento