M.O.: Pezzotta, intollerabile atto criminale. Fermare spirale violenze

(ASCA) – Roma, 31 mag – ‘La condanna di quest’atto criminale che vede l’uccisione di 15 persone inermi e disarmate, deve accumunare tutti coloro che sono amici del popolo israeliano e palestinese e che vogliono la pace in Medio Oriente!’.
Ad affermarlo e’ Savino Pezzotta (Udc), presidente della ‘§Rosa per l’Italia’.
‘Il governo Italiano s’impegni con forza e decisione e senza ambiguita’ -aggiunge Pezzotta- per chiudere definitivamente il conflitto israelo-palestinese. Non si puo’ tollerare un’aggressione armata in acque internazionali ad una serie di navi civili cariche di aiuti umanitari. Occorre agire in fretta per evitare che quest’atto violento scateni una spirale inarrestabile di violenze. Di fronte all’illegalita’, a una cosi grande violenza occorre agire da subito con decisione, forza e chiarezza di intendimenti’.
‘Tutte le forze politiche, sociali e religiose devono condannare quanto e’ avvenuto e dare vita a una mobilitazione a favore della pace e della convivenza dei popoli. Si deve dire basta alla violenza -prosegue Pezzotta- e creare le condizioni per una convivenza pacifica.
Serve l’intervento immediato dell’Italia, dell’Europa e dell’Onu. La nostra diplomazia, in tutte le sedi europee e internazionali, deve agire per l’immediato rilascio dei pacifisti e il dissequestro di tutti i beni trasportati dalla flotta della liberta’ che devono poter raggiungere il porto di Gaza’.










Lascia un commento