Difesa: Rao, Governo proceda a bonifica lago di Vico

Roma, 1 giu. (Apcom) – “Il ministro della Difesa ha confermato che ad essere contaminato non è solo il lago di Vico, ma anche il sito militare di Ronciglione dove è stato rinvenuto materiale ‘Nbc’, ovvero ‘nucleare, batteriologico, chimico’. Occorre dunque procedere al più presto con la bonifica di tutte le aree interessate, lago incluso, anche se il suo inquinamento non fosse causato da responsabilità della Difesa. E’ stato perso fin troppo tempo a scapito della salute dei cittadini. Il Governo intervenga di conseguenza, vale a dire subito, in concreto e con la massima trasparenza”. Lo ha dichiarato nell’Aula di Montecitorio il deputato dell’Unione di Centro Roberto Rao durante lo svolgimento del question time in cui ha sottoposto al ministro della Difesa, Ignazio La Russa, il problema dell’inquinamento del lago di Vico.
“Oltre alla presenza eccessiva e inquietante di arsenico, in quelle acque – ha aggiunto l’esponente centrista – fiorisce ormai da anni anche un’alga pericolosa. Le contaminazioni risaliranno pure, come ha sostenuto il ministro La Russa, a periodi storici precedenti, ma sta di fatto che il pericolo resta sia per i residenti sia per coloro che frequentano la zona solo saltuariamente. Non dimentichiamo che per la popolazione dei comuni di Ronciglione e Caprarola l’acqua del lago di Vico fornisce la maggior parte dell’approvvigionamento idrico potabile”.










Lascia un commento