M.O.: Adornato, bene voto Italia, ma Israele non abbia paura verita’

(9Colonne) Roma, 3 giu – “Condividiamo l’atteggiamento di prudenza tenuto dal governo italiano sulla vicenda della Freedom Flottilla e il voto contrario espresso dal nostro Paese sull’avvio di un’inchiesta internazionale: riteniamo che Israele sia in grado di fare chiarezza da solo, con rigore e obiettività.
Mettere sotto tutela Israele sarebbe stato sbagliato, ma ora chiediamo allo stato ebraico, che forse senza Kadima è un po’ troppo spostato a destra, di non aver paura della verità”. È quanto affermato in aula dal deputato dell’Unione di Centro Ferdinando Adornato, capogruppo centrista in Commissione esteri di Montecitorio. “Deve essere chiaro – ha aggiunto Adornato – che le organizzazioni non governative hanno il diritto a far arrivare aiuti a Gaza, e che Israele a sua volta ha il diritto di verificare, con un uso ponderato degli strumenti militari, che si tratti di soli aiuti umanitari e non di altro, visto che Hamas è in guerra con lo stato ebraico”. “Certi errori militari – ha concluso il parlamentare Udc – sono frutto di una tensione crescente che si registra in Medio Oriente: non bisogna sottovalutare le parole di Ahmadinejad ma nemmeno quelle della Turchia che, sentitasi respinta dall’Unione Europea, è arrivata a rivaleggiare nei toni persino con il leader iraniano”.










Lascia un commento