Strage Viareggio: Poli, il governo poteva fare di piu’

(ANSA) – ROMA, 3 GIU – ‘Aver approvato lo stanziamento di 10 milioni di euro per i familiari delle vittime della strage di Viareggio e’ senza’altro importante, ma si poteva e doveva fare di piu’. Avevamo proposto un emendamento per finanziare con 6,8 milioni di euro il completamento dei lavori di ricostruzione dell’area danneggiata, ma il Governo ha detto ‘no’ per mancanza di copertura e la proposta e’ stata bocciata in Aula per soli due voti’. Lo dice il deputato dell’Unione di Centro Nedo Poli, primo firmatario delle’emendamento Udc con cui si chiedeva lo stanziamento di 6,8 milioni per il completamento dei lavori di ricostruzione dell’area danneggiata dalla strage ferroviaria di Viareggio.
‘Esprimiamo rammarico per una grande occasione persa. Ci auguriamo che l’Esecutivo dimostri un maggior senso di responsabilita’ accogliendo almeno l’ordine del giorno della maggioranza sottoscritta anche dall’Unione di Centro con cui impegnarsi a recuperare i fondi necessari alla ricostruzione. Di fronte a simili circostanze, non si puo’ badare solo ai numeri dell’economia, ma anche agli aspetti umani e solidali del provvedimento licenziato oggi dalla Camera. A quasi un anno di distanza da quella tragedia, rischiare di ritardare oltremodo l’esecuzione dei lavori sarebbe uno schiaffo al ricordo delle vittime e alla cittadinanza che ancora le piange’. (ANSA).










Lascia un commento