Lavoro, Sicilia: Romano, record disoccupazione punta iceberg

(ANSA) – PALERMO, 3 GIU – ‘L’Udc, gia’ da diversi mesi, parla di un problema emergenziale della disoccupazione in Sicilia ed il dato che riguarda il record di quella giovanile nella nostra Isola e’ solo la punta di un iceberg’. Lo dice il segretario regionale dell’Udc, Saverio Romano.
‘Il rinnovo dei contratti degli oltre 22 mila precari impiegati negli enti locali siciliani – aggiunge – e’ lo spunto per uno sforzo che deve essere esteso e per il quale vanno tesaurizzate tutte le risorse utili ed in tempi brevi: il riferimento e’ alla costituzione immediata di un tavolo sull’emergenza-lavoro che possa contare su tutte le risorse comunitarie e nazionali disponibili e sulla richiesta di una manovra correttiva di cui si faccia carico il ministro dell’Economia, in considerazione del fatto che la disperazione di migliaia di siciliani senza un lavoro puo’ trasformare un problema sociale in una vera e propria emergenza di ordine pubblico e di sicurezza’.
Romano sottolinea come l’Udc sia ‘consapevole della debolezza di un governo regionale che non ha ne’ i numeri per governare ne’ la legittimita’ morale che puo’ derivargli dalla rispondenza con la volonta’ espressa dagli elettori’, per questo ‘ha proposto l’istituzione di un governo tecnico che, una volta portate a termine alcune riforme strutturali della macchina amministrativa e avviate delle politiche attive per fronteggiare i picchi del dramma occupazionale siciliano, restituisca la parola agli elettori’.
‘E’ per questo – conclude – che siamo disponibili sin da ora a dare il nostro contributo in questa direzione’.

 

 










Lascia un commento