Rai: Rao, palinsesti non sono compito della politica

(AGI) – Roma, 5 giu. – “Non e’ certamente corretto ne’ auspicabile che sia la politica a definire la programmazione ed i palinsesti della Rai, ne’ a valutarli in termini di simpatia o antipatia nei confronti del Premier e degli schieramenti politici. E’ invece auspicabile che il management dell’azienda svolga il suo operato ispirandosi a criteri rispondenti alla sola logica di servizio pubblico, definendo una programmazione che tenga conto della qualita’ e della competitivita’, oltre alla professionalita’ di autori e conduttori. E quello della coppia Saviano-Fazio ci sembra rientri proprio fra quelli meritevoli di ogni positiva attenzione. La politica svolga fino in fondo il suo compito di indirizzo e vigilanza nella sede parlamentare competente dove il confronto fra maggioranza e opposizioni puo’ produrre effetti positivi come sta avvenendo sul parere al nuovo contratto di servizio”. Lo dichiara in una nota Roberto Rao capogruppo Udc in commissione di Vigilanza Rai.










Lascia un commento