Lazio: Onorato, quoziente Roma per una citta’ a misura di famiglia

(ASCA) – Roma, 7 giu – ‘Il nostro Paese e in modo particolare la Capitale sono assediati da una crisi profonda, che anche a causa di una congiuntura economica internazionale influisce negativamente sulla nostra vita quotidiana’. Lo dichiara in una nota Alessandro Onorato capogruppo consigliare Udc in Campidoglio.
‘La manovra del Governo – continua Onorato – costringera’ i cittadini a vivere un periodo di austerity e sacrifici. A farne maggiormente le spese saranno soprattutto le famiglie romane. Per questo motivo e’ necessario che le Istituzioni pongano all’ordine del giorno il bisogno impellente di introdurre nuovi strumenti che vadano a tutelare e a promuovere il nucleo fondante della societa”.
‘Esiste gia’ un progetto organico che il Gruppo Udc in Campidoglio ha presentato – spiega il capogruppo Udc – con una proposta di delibera lo scorso 1* marzo e che ha avuto parere favorevole da parte del Dipartimento delle Politiche educative e scolastiche e del Dipartimento delle Politiche sociali e della promozione della salute’.
‘Il Quoziente Roma – prosegue Onorato – e’ uno strumento che renderebbe piu’ equo l’accesso ai servizi pubblici comunali e le relative tariffe. La sua introduzione ha lo scopo di creare una citta’ a ‘misura di famiglia’ attraverso un algoritmo che considera non solo l’eventuale presenza di figli a carico fino a 24 anni, ma anche di minori disabili, di anziani oltre i 65 anni o di disabili con assegno d’accompagno, rimodulando le tariffe e le graduatorie ottenute dall’indicatore Isee’.
‘Siamo convinti – conclude – che sia una proposta capace di porre le basi di una nuova riforma fiscale sociale che premia un tessuto familiare vivo’.










Lascia un commento