Manovra: Bianchi, su enti ricerca resa conti governo

(ANSA) – ROMA, 9 GIU – ‘La cancellazione di alcuni enti di ricerca, grazie alla manovra economica, mi sembra, piu’ che una sistemazione dei conti, una resa dei conti in danno della ricerca e della competitivita’ del sistema paese’. Lo dichiara, in una nota, Dorina Bianchi, vicepresidente dei senatori Udc.
‘Si tratta di una misura – osserva l’esponente centrista – tesa a sopprimere enti di ricerca di rilievo nazionale, destinatari di progetti europei, senza un piano organico di razionalizzazione e di rilancio. Tale immotivata decisione del governo compromette seriamente la competitivita’ del Paese, che si fonda principalmente su ricerca ed innovazione, senza garantire allo Stato sostanziali economie di spesa’.
‘Se la maggioranza e il governo – conclude – non vogliono continuare a predicare bene e razzolare male, devono rivedere tali disposizioni soppressive in favore di una rapida ed efficace azione riformatrice tanto attesa anche dagli operatori del settore’.(ANSA).










Lascia un commento