Intercettazioni: Casini, ddl va cambiato di tutto punto alla Camera

Santa Margherita Ligure (Ge), 11 giu. (Apcom) – Il ddl intercettazioni “va cambiato alla Camera di tutto punto”. Lo ha detto il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, secondo il quale il testo licenziato ieri dal Senato con voto di fiducia rappresenta un “pessimo inizio”.
A margine del 40esimo convegno dei giovani di Confindustria, Casini ha sottolineato che “il nostro è un paese che ha già mille problemi: lacerato e diviso. Questo provvedimento lo divide ancora di più, anche se l’intento di tutelare la privacy era buono. Ma il problema è che non consente di fare le indagini e non consente di informare i cittadini”.










Lascia un commento