Mondiali: Binetti, oltre a Italia tifero’ Sudafrica

(ANSA) – ROMA, 11 GIU – Paola Binetti, oltre che all’Italia, tifera’ per il Sudafrica ai mondiali di calcio, per la ‘straordinaria lezione di civiltà’ data dal quel Paese, e cioe’ di ‘integrare le differenze’. La deputata dell’Udc lo spiega nel primo dei suoi articoli che inaugura ‘la sua rubrica su “liberal” dedicata ai mondiali di calcio. Un approfondimento in cui la parlamentare dell’Udc commenterà le vicende dei campionati da tutte le angolature possibili.
Nell’articolo che uscira’ domani Binetti si chiede se ‘in un tempo di crisi globalizzata, in una terra come l’Africa che soffre una endemica fame, in un Paese che confina con altri Paesi schiacciati dal debito pubblico, in cui la vita media è la metà della nostra e non supera i 24,6 anni, la stessa Fifa non stia perdendo una grande occasione per innescare un processo virtuoso di sobrietà e di generosità a tutto favore dell’Africa stessa. Con le televisioni di tutto il mondo puntate su quei campi di gioco – scrive la parlamentare – verrebbe la voglia di lanciare una grande iniziativa a favore dei diritti umani, cosí come lo stesso Mandela ha fatto in tutta la sua vita. Mandela ha saputo vedere nello sport un valore e una forza aggregativa che vanno ben oltre i limiti del campo di gioco’.
E a proposito del grande leader sudafricano la deputata aggiunge: ‘Ci auguriamo tutti che giorno per giorno tra una partita e l’altra si alzi in modo corale la richiesta di un pieno rispetto dei diritti universali dell’uomo per tutto il continente africano. E proprio perch‚ Nelson Mandela di tutto ció è il simbolo ci rammarichiamo in modo particolare del fatto che non sia stato presente alla partita inaugurale tra il “suo” Sudafrica e il Messico’.
Binetti spiega perch‚, oltre che per l’Italia, farà il tifo anche per i ‘Bafana Bafana’: ‘Per la loro storia e per quella straordinaria lezione di civiltà di cui abbiamo tutti un enorme bisogno: imparare ad integrare le differenze, a valorizzarle, a trasformarle in elemento di forza, proprio grazie a quell’ingrediente solo apparentemente immateriale che è lo spirito di squadra? quello di cui, tanto per intenderci, avrebbe un enorme bisogno anche il nostro Governo, oltre che il nostro Paese’. (ANSA).

 










Lascia un commento