Manovra: Casini, sciopero Cgil inutile, non risolve problemi

(ANSA) – LEVICO TERME (TRENTO) 12 GIU – ‘Non so quanta gente aderira’ allo sciopero, ma so una cosa che, una volta finito, i problemi rimarranno tutti sul tappeto esattamente come prima’.
Lo ha affermato il leader dell’Udc, Pierferdinando Casini, intervenendo alla Festa nazionale della Cisl, riferendosi allo sciopero proclamato per il 25 giugno dalla Cgil. ‘So anche un’altra cosa, se il ministro dell’Economia non riesce a collocare i titoli di stato noi saltiamo in aria tutti.
Molti in Italia non si sono resi conto che siamo seduti su un vulcano che sta per eruttare’, ha detto ancora Casini, secondo cui ‘nessuno oggi puo’ permettersi di sedersi accanto al fiume e aspettare che passi il cadavere, perche’ quel cadavere sarebbe quello del nostro Paese’.
Casini ha quindi sostenuto che ‘la Cisl ha dimostrato in questi anni che si puo’ fare sindacato senza avere dei nemici, ma degli interlocutori. Il nostro Paese a forza di avere dei nemici va nel baratro’, ha concluso.(ANSA).










Lascia un commento