Inchiesta G8: D’Alia, intervista Lunardi? Raccapricciante

(ANSA) – ROMA, 14 GIU – ‘L’intervista rilasciata da Lunardi credo debba far riflettere non poco sullo stato di degrado di certa politica e di certa amministrazione pubblica’. Il presidente dei senatori dell’Udc Giampiero D’Alia commenta cosi’ conversando con i cronisti l’intervista dell’ex ministro delle Infrastrutture Pietro Lunardi.

‘La disinvoltura con la quale egli descrive un mefitico sottobosco di affari, corruttele e conflitti di interesse dovrebbe indignare gli operatori della politica, soprattutto in questo particolare momento di crisi politica, economica e sociale. Infatti – aggiunge – non e’ tanto la parte giudiziaria della vicenda relativa alla ‘Cricca’, per fortuna nota all’opinione pubblica grazie ai mezzi di informazione, quanto la descrizione disincantata di un mondo sotterraneo che muove gli affari pubblici e privati che e’ raccapricciante’.

‘Cosi’ come raccapricciante e’ – prosegue D’Alia – la constatazione della normalita’ di certi comportamenti che, a prescindere dal loro rilievo penale, sono moralmente inaccettabili e la dicono lunga su quale modello di economia e di mercato abbia in mente il centrodestra’.










Lascia un commento