Veneto: Valdegamberi, su crisi aspettiamo intervento di Zaia

(ASCA) – Venezia 15 giu – ‘Le assordanti vuvuzelas sudafricane che, simili a ronzanti alveari mediatici, torturano i padiglioni auricolari di milioni di appassionati della pelota calcistica, non sono molto differenti dai tromboni veneziani che, come i roboanti pistonieri delle mie amate vallate, ogni giorno sparano a salve sul palcoscenico della politica regionale’. Lo afferma il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale del Veneto Stefano Valdegamberi.

‘In queste settimane – prosegue Valdegamberi – sfogliando il logorroico bollettino stampa di Luca Zaia, stupor mundi della nouvelle vague lagunare, abbiamo letto tutto e il contrario di tutto. Siamo passati dal dies irae contro la commercializzazione della pillola abortiva, alla prematura celebrazione di Venezia olimpica prima e del mondiale cortinese poi’.

‘Nel frattempo – si legge ancora nella nota del capogruppo Udc – mentre l’intellighenzia che governa Palazzo Balbi rincorre affannosamente le notizie, i veneti aspettano che il governatore batta un colpo sulla crisi di tante imprese, sui numerosi posti di lavoro persi’.

‘E mentre radio Padania trova il tempo di tifare contro la nostra nazionale italiana di calcio, priorita’ delle priorita’ sull’italico suolo – conclude Valdegamberi – noi rilanciamo al governatore Zaia la nostra collaborazione per fare la nostra parte sulle tante questioni urgenti aperte, sulle quali un’opposizione responsabile ha il dovere di dare il proprio contributo’.










Lascia un commento