Fiat, Pomigliano: Casini, non c’e’ spazio per dire no

(ANSA) – ROMA, 17 GIU – ‘Credo che tutti gli italiani capiscano che non c’e’ strada: noi dobbiamo fare questi sacrifici perche’ questi sacrifici determinano investimenti ingenti della Fiat in Italia e posti di lavoro in Italia’. Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, intervenendo a Unomattina, dice si’ all’accordo su Pomigliano D’Arco.
‘Non facciamo questi sacrifici? Ma la Fiat dice le chiacchiere stanno a zero: noi andiamo fuori e non facciamo gli investimenti in Italia e l’Italia perde posti di lavoro e Pomigliano perde posti di lavoro in una zona che ha gia’ una disoccupazione drammatica. Allora io credo che quando la Cisl, la Uil in qualche misura anche la Cgil (non la Fiom) dicono ‘accettiamo la sfida di nuove regole, di nuovi accordi aziendali per tutelare l’occupazione’ ma fanno l’interesse dei lavoratori prima di tutto: non c’e’ lo spazio per dire no a questo accordo, lo spazio per dire no a questo accordo significa il disfattismo nazionale, chiudiamo le aziende mandiamole all’estero poi non ci lamentiamo perche’ gli italiani hanno il 30% dei giovani disoccupati’.










Lascia un commento