Sicurezza: D’Alia, premier spieghi mancato rinnovo contratti

(AGI) – Roma, 17 giu. – Roma, 17 giu. – “Il presidente del Consiglio venga in Senato a spiegare come mai il contratto delle forze armate e di polizia, scaduto il 31 dicembre 2007, non e’ stato ancora rinnovato”. E’ quanto si legge in una interpellanza urgente presentata al premier dal presidente dei senatori dell’Udc, Gianpiero D’Alia. Ne ha dato notizia un comunicato. “Il decreto legislativo 196/1995, che ha istituito il comparto contrattuale sicurezza e difesa, dispone che, trascorsi 150 giorni dall’avvio delle trattative senza che vi sia stata la firma, il governo debba riferire alle Camere i motivi per cui non si e’ giunti alla sottoscrizione del contratto per la categoria di lavoratori che e’ preposta a vigilare su uno dei beni piu’ importanti per i cittadini e le istituzioni: la sicurezza”, ha ricordato.
“Dopo la copertura del 16 settembre 2009 e la fissazione di un calendario per la meta’ di gennaio 2010 finalizzato a giungere in tempi brevissimi alla firma del nuovo accordo, il governo non ha piu’ convocato sindacati e rappresentanze militari provocando cosi’ danni gravissimi ad una categoria che generosamente rischia la vita ogni giorno per poco piu’ di mille euro al mese”, ha concluso.

 










Lascia un commento