Universita’: Formisano, manipolazioni quiz medicina

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – ‘La procedura che regola i quiz di ammissione alle Facolta’ di Medicina e’ ingiusta ed esposta a potenziali manipolazioni’. Lo dichiara Anna Teresa Formisano, deputato dell’Udc e presentatrice di una proposta di legge per modificare la normativa vigente.
‘Le prove di ammissione – prosegue l’esponente centrista – sono uguali per tutte le universita’ italiane. Le graduatorie, pero’, sono specifiche per ogni singolo ateneo. Di conseguenza, uno stesso punteggio puo’ facilmente risultare sufficiente in un’universita’ e insufficiente in un’altra dove il livello dei candidati risultera’ essere piu’ alto. Un’evidente ingiustizia, che impedisce l’iscrizione agli studenti meritevoli. Pertanto, come gia’ avviene in Gran Bretagna, ho proposto la creazione di un’unica graduatoria a livello nazionale, che oltretutto garantirebbe maggiore trasparenza’.
‘Mi auguro – conclude l’onorevole Formisano – che sia la maggioranza che l’opposizione vorranno appoggiare questa proposta di legge, stabilendo per i quiz universitari un criterio che elimini ogni variabile non legata alla preparazione del candidato’.(ANSA).










Lascia un commento