Lega: Occhiuto, in Europa sarebbe xenofoba e separatista

(ANSA) – CATANZARO, 20 GIU -‘Liste di collocamento separate, abiura dell’inno nazionale, urla secessioniste: se ci fosse un partito che usasse questi toni in qualche altro Paese d’Europa, sarebbe definito xenofobo e separatista’. Lo dichiara il deputato dell’Udc, Roberto Occhiuto.
‘Da noi invece – prosegue l’esponente centrista – e’ al governo, e condiziona ogni scelta. Speriamo soltanto che quelli della lega stiano recitando e che la commedia sia quella di Pontida e non di Roma’. (ANSA).

 










Lascia un commento