Terremoto: Bianchi, non interrompere catena solidarieta’

(AGI) – Roma, 24 giu. – “Bisogna accantonare le polemiche e trovare le risorse per far rinasce il gioiello architettonico e sociale che L’Aquila ha sempre rappresentato per tutta la nazione, continuando a tendere una mano ad una citta’ che ha saputo rispondere con dignita’ e operosita’ esemplari alla tragedia che l’ha colpita”. Cosi’, in una nota, Dorina Bianchi, vicepresidente dei senatori Udc, presente al consiglio straordinario del comune dell’Aquila. “Diamo atto al governo che c’e’ stato un lavoro importante – osserva l’esponente centrista – ma, affinche’ gli sforzi fatti fino ad ora non vadano persi, non dobbiamo interrompere la catena di solidarieta’ e aiutare L’Aquila ad uscire dal limbo in cui si trova ancora”. “Specie in un momento di crisi come quello attuale – prosegue – non si puo’ negare sostegno a chi si trova in difficolta’; per questo l’Udc ha presentato un emendamento alla manovra economica con cui si propone l’istituzione di un Fondo di solidarieta’, alimentato mediante un contributo straordinario dell’1 per cento sulla parte di reddito imponibile ai fini IRPEF, per la ricostruzione dei territori terremotati d’Abruzzo”.










Lascia un commento