Crisi: Casini, maggioranza non autosufficiente ad affrontarla

(ANSA) – ROMA, 25 GIU – ‘La sindrome di autosufficienza non e’ una cosa che oggi serve al paese’. Lo afferma Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc in una conferenza stampa organizzata con i vertici del suo partito.
‘La maggioranza, al di la’ dei numeri non e’ politicamente autosufficiente per affrontare una tempesta come questa. E’ il presidente del Consiglio che deve riflettere sulle modalita’ piu’ utili per affrontare la crisi’.
Quanto al rapporto all’opposizione con il Pd, Casini sottolinea: ‘con il Pd abbiamo molte cose in comune, il fatto per esempio che siamo all’opposizione assieme in questo Parlamento e che siamo delle forze responsabili’. E conferma i buoni rapporti con i democratici e la necessita’ di prendere le distanze dall’Idv: ‘con il Pd c’e’ un comune sentire su tante cose, poi su tante altre abbiamo delle idee diverse, ma e’ singolare che in Parlamento abbia piu’ momenti di unita’ con noi, che ci siamo presentati da soli, fuori del suo schema di alleanze, di quelli che ha con Di Pietro, che si e’ presentato grazie all’alleanza politica con il Pd. Mi auguro che il rapporto con noi continui e si consolidi e che l’Italia possa affrontare la burrasca internazionale non soltanto con un rapporto genericamente buono tra maggioranza e opposizione, ma con una condivisione autentica di passaggi politici delicati’.










Lascia un commento