Mondiali: Ronconi, Abete non e’ immune da responsabilita’

Roma, 25 GIU (Il Velino) – “Che Abete non si dimetta da presidente della Federazione e’ l’unica nota stonata di un gruppo, allenatore e giocatori, tutti ben consapevoli del fallimento e delle loro responsabilita’. Le responsabilita’ rimangono ma esserne consapevoli e’ segno di onesta’ intellettuale e di intelligenza. Non si capisce invece come il presidente della Federazione possa ritenersi immune da altrettante, se non maggiori, responsabilita’”. Lo ha detto Maurizio Ronconi, esponente dell’Udc, che aggiunge: “Se c’e’ da rifondare il calcio e la sua organizzazione a iniziare dal campionato nazionale e dai vivai delle squadre professionistiche, appare poco credibile che al timone rimanga chi sino a oggi ha assolutamente ignorato questi problemi. Abete – ha concluso Ronconi – dovrebbe trarre le stesse conseguenze gia’ tratte da Lippi e da molti giocatori”.










Lascia un commento