Brancher: Casini, sfiducia? Decideremo, c’e’scontro Pdl-Lega

(ANSA) – ROMA, 26 GIU – ‘I parlamentari dell’UDC decideranno insieme il da farsi in caso di presentazione di una mozione di sfiducia: e’ fin troppo chiaro come il nostro giudizio sia negativo, sia dal punto di vista generale (non si doveva estendere il legittimo impedimento a tutti i Ministri), sia dal punto di vista particolare (che bisogno c’era di un Ministero inutile?). A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, diceva Andreotti’. Cosi’ il leader dell’UDC Pier Ferdinando Casini risponde, sul suo sito, al quesito di una simpatizzante sull’ipotesi di una mozione di sfiducia nei confronti del ministro Aldo Brancher.
‘Detto questo, cara Marta, le mozioni di sfiducia hanno solo l’effetto di ricompattare maggioranze traballanti, qui c’e’ un dissidio durissimo aperto fra Pdl e Lega ed anche all’interno del Pdl. Siamo cosi’ sicuri che la mozione di sfiducia, al di la’ delle intenzioni, non rappresenti un aiuto insperato’, aggiunge Casini.

 










Lascia un commento