Manovra: Ciocchetti, governo riveda tagli Regioni

(ASCA) – Roma, 28 Giu – ‘Concordo in pieno con le preoccupazioni del Presidente del Lazio Renata Polverini. Per questo sosterro’ con forza , anche a nome dell’Udc del Lazio, ogni azione di contrasto affinche’ la manovra non crei ulteriori problemi alle Regioni del centro sud, gia’ sottoposte a piani di rientro molto penalizzanti che non permettono alcuna ripresa’. e’ quanto dichiara in una nota il Vice Presidente del Lazio e Assessore all’Urbanistica dell’Udc Luciano Ciocchetti.
‘Bisogna andare oltre il problema del rapporto tra Stato e Regioni, – Continua Ciocchetti – concedendo piu’ tempo per mettere in atto i progetti di risanamento economico finanziario, a quelle che hanno cambiato da poco i Governatori, . L’attuale manovra invece toglie ogni speranza costringendole al fallimento’. ‘Nel Lazio c’e’ poi una questione che andrebbe affrontata con particolare attenzione – sottolinea il Vice Presidente – che e’ quella della grave crisi sanitaria. Risparmiare puo’ essere, ad esempio, partire dalla riduzione del numero delle Asl con l’allontanamento dei ‘partiti’ dalla gestione della sanita”.
‘Il Governo dovra’ necessariamente rivedere la sforbiciata non solo per le Regioni virtuose ma di tenere conto – conclude Ciocchetti – anche di quelle con i bilanci in dissesto che non sarebbero quindi in grado di sopportare un ulteriore colpo alle finanze come e’ la regione Lazio’.










Lascia un commento