Brancher: Lusetti, Lega lancia il sasso e nasconde la mano

Roma, 28 giu. (Apcom) – “La cosa più curiosa di tutta la vicenda Brancher è l`atteggiamento tenuto dalla Lega. Prima ha dato il via libera alla nomina del nuovo ministro, con tanto di cena di festeggiamento, poi l`ha `mollato` sul palco di Pontida, oggi chiama in causa i ‘poteri forti’ per giustificare una scelta divenuta fin troppo imbarazzante”. Lo afferma, in una nota, il deputato dell`Udc Renzo Lusetti.
“Il Carroccio, insomma – aggiunge – lancia il sasso e nasconde la mano, quasi a volersi giustificare con i suoi elettori di aver preso parte a questo `pasticcio` centralista”.

 










Lascia un commento