Tv: De Poli, un altro smacco per il Veneto dall’Agcom

(9Colonne) Roma, 2 lug – “Un altro schiaffo in faccia alla nostra regione, nuovamente penalizzata nel territorio nazionale”. Commenta cosi il deputato veneto dell’Udc Antonio De Poli la ripianificazione delle reti nazionali da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. “Ancora una volta non si sono ascoltate le esigenze del territorio, e si sono avvantaggiate le emittenti televisive nazionali a discapito delle nostre locali costrette ad andare a recuperare le frequenze per trasmettere da Slovenia e Crozia. Mi chiedo come si giustificherà il governo questa volta, e quale altra scusa utilizzerà il nostro governatore per il trattamento che il Veneto continua a ricevere. Ho presentato – conclude Poli – un’interrogazione al ministro dello Sviluppo economico per chiedere spiegazioni sulla scelta presa, perché ritengo si debba intervenire”.

 










Lascia un commento