Riforme: Buttiglione, al centro occupazione e lavoro

(ANSA) – PESCARA, 3 LUG – ‘La cosa che il paese domanda piu’ di tutto e’ il lavoro. Noi dobbiamo pensare ad una politica che metta al centro l’occupazione e il lavoro’. Lo ha sottolineato il vicepresidente della Camera dei Deputati e presidente dell’Udc, Rocco Buttiglione, a Pescara a margine della seconda Conferenza Nazionale dell’Associazione ‘La Discussione’, in corso al Museo Vittoria Colonna.
Buttiglione ha citato in proposito un’enciclica di Giovanni Paolo II, secondo cui ‘un sistema che non e’ capace di dare una ragionevole abbondanza di posti di lavoro non e’ eticamente difendibile’.
Per Buttiglione ‘ci vuole una svolta’. ‘Noi – ha sottolineato – abbiamo un tasso di disoccupazione ormai stabilizzato al 10% in Italia e in Europa’. Per il vicepresidente della Camera occorre dunque ‘un grande piano europeo per la disoccupazione, per lo sviluppo e per il lavoro e abbiamo bisogno anche di una nuova classe dirigente soprattutto nel mezzogiorno d’Italia per costruire il progetto dell’occupazione e del lavoro’.










Lascia un commento