Pdl: Romano, ridicola gara per incoronare governatore Sicilia

(AGI) – Palermo, 3 lug. – “La gara che si e’ aperta dentro il Pdl. tutto per chi deve essere il prossimo presidente della Regione, e’ dannosa oltre che ridicola e, tra l’altro, non risulta essere supportata e legittimata dai numeri”. Lo dice il segretario regionale dell’Udc Saverio Romano. “Il Pdl, che in Sicilia e’ da tempo diviso in tre tronconi – ha aggiunto Romano – ha il dovere di fare chiarezza al suo interno, e non solo in ordine alla leadership e alla linea politica da seguire ma anche e soprattutto in relazione alle emergenze che salgono dalla Sicilia e che devono responsabilizzare tutti a prescindere dal ruolo sinora assunto, sulle priorita’ e sulle proposte da promuovere”. Soltanto dopo questi passaggi, avverte Romano, l’Udc “valutera’ cosa fare e con chi, fermo restando che la nostra posizione sull’attuale governo non cambia e che per noi l’unica strada percorribile e’ quella di un governo tecnico, a tempo, per affrontare le piu’ gravi problematiche, risolte le quali si ritorni subito al voto per restituire alla volonta’ dei cittadini siciliani quella dignita’ e quel valore sinora calpestati”.










Lascia un commento