Sud: Negro, Fitto e Palese silenziosi su accuse Tremonti

Bari, 3 lug. – (Adnkronos) – ‘Il ministro Raffaele Fitto dovrebbe mettere fuori l’orgoglio di essere meridionale di fronte ad esternazioni come quelle del suo collega Tremonti. Dovrebbe essere il primo a ribellarsi di fronte a questa ennesima offesa al Sud’. E’ quanto affermato dal presidente del Gruppo dell’Udc in Consiglio alla Regione Puglia, Salvatore Negro.

‘Le offese di Tremonti – ha continuato il presidente Negro – sono rivolte a tutte le amministrazioni indistintamente, sia di centrodestra che di centrosinistra, quindi anche allo stesso Fitto che ha governato la nostra Regione fino a qualche anno fa. A meno che il Ministro non si sia ormai appiattito sulle posizioni della Lega e su quelle del suo collega Tremonti, il piu’ leghista dei ministri del Governo Berlusconi. Ci aspettavamo uno scatto d’orgoglio da parte di Raffaele Fitto. Invece niente. Non mi sembra, poi, che alle dichiarazioni di Tremonti ci siano state reazioni da parte di Rocco Palese che pure e’ stato assessore di questa Regione e che, a suo dire, e’ stata governata bene dal centrodestra’, ha sottolineato Negro.

‘Palese pretende di continuare a fare opposizione alzando la voce, solo per cercare visibilita’, senza proporre nulla di concreto. Di fronte agli appelli di Confindustria a mettere da parte le divisioni partitiche e a stare insieme, a mettere in campo progettualita’ in grado di sollevare il nostro territorio – ha evidenziato il presidente del gruppo Udc – di fronte all’attuale crisi economica e a problemi come quello della disoccupazione che ha raggiunto percentuali inaccettabili, le forze in campo dovrebbero mettere da parte qualsiasi sterile polemica di stampo politico-ideologico ed i personalismi e fare quadrato intorno alla nostra Regione’.

‘La strada dell’Udc, che rappresenta l’altra opposizione alla Regione Puglia, e’ quella delle ‘proposte’ concrete e non degli schiamazzi come quelli di Palese e di parte del Pdl che continua a gridare al disastro, etichettandoci come ‘la stampella di Vendola’ solo per denigrare la nostra politica moderata ed equilibrata in grado di produrre progettualita’ concreta. Palese ignora anche gli appelli che vengono dall’interno del suo stesso partito a stare insieme e a cercare l’alleanza con l’Udc invece di denigrarlo e tentare di relegarlo in un angolo soltanto per avere la leadership dell’opposizione. Un modo di fare politica vecchio e desueto – conclude il consigliere Negro – che non lo portera’ da nessuna parte’.










Lascia un commento