Brancher: Casini, governo pensi a problemi gente, non ministri

(ANSA) – ROMA, 5 LUG – ‘E’ ora che il Governo si preoccupi piu’ dei problemi degli italiani che di quelli dei suoi ministri e affronti rigorosamente la manovra che rischia di tagliare servizi sociali fondamentali per i cittadini’. Lo afferma il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini insediando a Cesena il coordinamento romagnolo dell’Udc in vista della formazione del Partito della Nazione.
‘In molte regioni italiane – spiega – i tagli investiranno i trasporti pubblici locali e i servizi scolastici: temi molto piu’ rilevanti che le dimissioni di Brancher. L’epilogo di questa vicenda, nata male e finita peggio, e’ comunque positivo.
Mi auguro che il presidente del Consiglio faccia la stessa scelta anche per la legge sulle intercettazioni accantonando questo testo e costruendo una soluzione condivisa da votare subito dopo l’estate. E’ bene evitare altri colpi di sole’.










Lascia un commento