Quote latte: Libè, la Lega vuole favorire i furbi

Roma, 7 lug. (Adnkronos) – “Sulla vicenda delle quote latte la Lega Nord vuole riversare su tutto il Paese il prezzo delle sue clientele politiche. Come definire diversamente il tentativo di non far pagare le multe agli allevatori che hanno splafonato e che ci sono gai’ costati 1,7 miliardi di euro da risarcire all’Europa?”. A chiederselo e’ il capogruppo dell’Udc in commissione Ambiente alla Camera, Mauro Libe’, illustrando un’interrogazione al question time presentata con il leader del suo partito Pier Ferdinando Casini.
“Il Ministro Galan -prosegue l’esponente centrista- si e’ dichiarato pronto a dimettersi se il provvedimento dovesse passare. E’ evidente, dunque, lo scontro all’interno della maggioranza. Il governo non puo’ chiedere duri sacrifici ai cittadini onesti e allo stesso tempo fare regali a chi non ha rispettato le regole, danneggiando chi ha rinunciato a facili guadagni e contratto pesanti mutui per comportarsi correttamente. Non e’ accettabile-conclude Libe’- un sistema di due pesi e due misure a vantaggio dei piu’ furbi”.










Lascia un commento