Intercettazioni: Rao, bene maggioranza chieda tempo per cambiare

Roma, 8 luig. (Adnkronos) – “Se la maggioranza chiede piu’ tempo per gli emendamenti al ddl intercettazioni vuol dire che vuol cambiare la legge. Interpretiamo positivamente questa richiesta come volonta’ di incidere nei punti critici gia’ ampiamente evidenziati dalle opposizioni, da autorevoli esponenti della stessa maggioranza e da tutti i soggetti auditi in commissione”. Lo afferma Roberto Rao (Udc), componente della commissione giustizia della Camera dei Deputati.
“L’Udc ha sempre detto che questa legge deve essere migliorata, che ci vuole tempo per farlo, e che bisogna trovare il piu’ ampio consenso per raggiungere quell’equilibrio (caro sia a maggioranza che a opposizioni) fra tutela della privacy, diritto di cronaca e diritto alla sicurezza e alla legalita’”, aggiunge.
“Se le 24 ore in piu’ per gli emendamenti non saranno sufficienti, a chi fino a pochi giorni fa aveva solo certezze sul testo e ne vedeva solo le luci e nessuna ombra, non saranno certamente le opposizioni ad abbreviare i tempi della riflessione. L’importante non e’ fare presto, ma fare una buona legge”, conclude Rao.

 










Lascia un commento