Manovra: D’Alia, contributo Gaslini di Genova, dovere garantirne funzioni

(9Colonne) Roma, 12 lug – “L’Istituto Gaslini di Genova rappresenta un polo di assoluta eccellenza del Servizio Sanitario Nazionale offrendo cure e prestazioni altamente qualificate e coprendo tutte le specialità chirurgiche e mediche dell’area pediatrica. A partire dal 2010, è concesso un contributo straordinario di 60 milioni di euro a favore dell’Istituto, affinché si continui a garantire la peculiarità della struttura, già riconosciuta dalla normativa nazionale che disciplina gli istituti di Ricovero e Cura Carattere Scientifico”. E’ quanto si legge in un emendamento presentato dal presidente dei senatori dell’Udc, Gianpiero D’Alia, alla manovra finanziaria che approderà domani in Senato.

“Questi fondi sono assolutamente necessari per mantenere alte le prestazioni dell’ospedale Gaslini e garantirne in questo modo funzioni e servizi.

L’istituto inoltre, attrae pazienti da altre regioni e nazioni, con le quali intrattiene anche scambi culturali e didattici. Non erogare queste risorse sarebbe un atto crudele ed ingiusto nei confronti di tutti quei bambini che spesso soffrono di malattie incurabili. Sarebbe l’ora – conclude D’alia – che dopo tanti emendamenti clientelari calati dalla maggioranza all’ultimo minuto in commissione Bilancio, il governo, cominciasse a dedicarsi alle vere buone azioni come quella in favore dell’istituto Gaslini”.  

 










Lascia un commento