Piemonte: Udc, Cota presidente debole indipendentemente da ricorsi

Torino, 20 lug. (Apcom) – “Il Piemonte ha bisogno di un Presidente che non sia debole con i forti: Cota, insieme al suo collega Zaia, è l’unico Governatore che non si oppone alla mannaia di Tremonti. Come fa il Presidente Cota a tutelare gli interessi del Piemonte se supinamente accetta i pesantissimi tagli indicati dal Ministro dell’Economia? Quali rimedi propone a queste pesanti vessazioni?” Lo chiesde Giovanni Negro, Presidente del Gruppo Udc in Consiglio Regionale Piemonte,

“L’emergenza cui la Regione è esposta – denuncua il capogruppo Udc- è seria: rischiamo l’azzeramento di molti servizi indispensabili. E’ inutile accampare la scusa dei ricorsi: la legalità prima di tutto. Cota si assuma le sue responsabilità e venga in Consiglio Regionale ad offrire un confronto serio sui temi fondamentali dello sviluppo, del lavoro e delle politiche sociali. Nel rispetto del ruolo di ciascuno, l’Udc è pronto a collaborare costruttivamente per affrontare le grandi emergenze che abbiamo davanti. In caso contrario, sono molto preoccupato di quel che potrà accadere alle famiglie ed alle imprese nei prossimi mesi”.










Lascia un commento