Acqua: Libè, da Fitto e Ronchi solo parole

ROMA, 25 LUG (ANSA)- ‘Il Ministro Fitto, anziche’ tante dichiarazioni estive, deve dimostrare che intende passare dalle parole ai fatti’. Lo dichiara il Capogruppo dell’Udc in Commissione Ambiente alla Camera, Mauro Libe’, commentando l’intervista di Fitto al Sole 24 Ore. ‘Sono convinto – prosegue l’esponente centrista – che la proprieta’ del bene acqua e delle reti di distribuzione debba essere assolutamente pubblica. Credo pero’ che la gestione debba essere affidata a chi puo’ svolgere meglio il servizio, nell’esclusivo interesse dei cittadini. E l’esperienza insegna che la gestione pubblica nella maggior parte dei casi ha fallito la sua missione, non riuscendo a migliorare l’erogazione di un servizio importantissimo’. ‘Tuttavia – conclude Libe’ -, per un vera e corretta gestione in regime di concorrenza serve un’Authority credibile ed efficace, con veri poteri sanzionatori. Lo ha sostenuto anche il Ministro Ronchi, proprio in un’intervista al Sole 24 Ore qualche mese fa. E oggi sentiamo le stesse parole da parte del Ministro Fitto. Per un bene cosi’ importante, pero’, non possiamo accontentarci delle parole, servono fatti chiari e concreti e ad oggi l’Authority non esiste’.(ANSA).










Lascia un commento