Pdl: Casini, elezioni impossibili, le evocano solo a fini interni

Roma, 27 lug. (Apcom) – “Il voto anticipato non è nel novero delle possibilità. Chi lo evoca lo fa per finalità diverse, per fare appello alla disciplina di partito”. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini interpellato a margine di un convegno sul nucleare sulle divisioni del Pdl e della maggioranza.

Sul Pdl, ha aggiunto l’ex presidente della Camera, “io non ho cambiato idea rispetto a due anni fa” quando l’Udc rifiutò di confluire nel nuovo soggetto nato dall’unione di An e FI. “Vedo che invece tanti hanno cambiato idea”.

 










Lascia un commento