Expo2015: Mantini, giusta la decisione dell’esproprio

ROMA (ITALPRESS) – “Condivido il voto espresso dal Consiglio regionale, a larghissima maggioranza, in favore dell’esproprio delle aree destinate alle opere di pubblica utilita’ per l’Expo 2015. È una decisione tradiva ma ineludibile dinanzi agli incresciosi ritardi e allo scandaloso balletto degli interessi cui abbiamo assistito negli ultimi anni”. Lo afferma in una nota Pierluigi Mantini, parlamentare dell’Udc.

“L’espropriazione per pubblica utilita’ e’ la regola in ogni paese civile ed e’ prevista dall’articolo 42 della Costituzione. A seguito delle sentenze della Corte di Giustizia europea e della Corte Costituzionale del 2007, attualmente l’indennita’ di esproprio ristora pienamente la proprieta’ essendo simile al valore di mercato delle aree – aggiunge -. Spiace che alcuni consiglieri, anche dell’Udc, non abbiano questa consapevolezza.

Sta di fatto che i programmi per la realizzazione di grandi infrastrutture pubbliche non possono dipendere, in uno Stato democratico e di diritto, dai comodi dei proprietari delle aree.

Ora anche il sindaco Moratti segua questo indirizzo rinunciando ad alchimie e fantasiosi espedienti, del tutto infondati sul piano del diritto e della legalita’, e raggiunga un accordo che garantisca l’operativita’”.










Lascia un commento