Stalking: Bianchi, mozione per consolidare protezione vittime

Roma, 29 LUG (Il Velino) – “Diamo atto al ministro Carfagna di aver iniziato una lotta per il contrasto al reato di stalking, ma gli episodi di molestie e di violenza sulle donne che continuano purtroppo a verificarsi dimostrano che c’e’ ancora molto da fare; pertanto, sarebbe opportuno stimare quali risorse il Governo abbia attivato sui territori e quale sia lo stato del coordinamento tra interventi e risorse centrali e quelle delle amministrazioni locali”. Lo sostiene, in una mozione, Dorina Bianchi, vicepresidente dei senatori Udc. “Gli ultimi fatti di cronaca – si legge nel testo – dimostrano come la molestia sessuale troppo spesso si trasformi in omicidio: e’ questo uno dei motivi per cui e’ necessario potenziare l’effettivo coordinamento tra l’attivita’ investigativa locale e l’Osservatorio Nazionale Stalking, valutando quali misure urgenti possano essere messe in campo per una piu’ efficace attivita’ di protezione delle vittime”. “Allo stesso tempo, bisogna consolidare il coordinamento e la tempestivita’ degli interventi, collocando il contrasto alla violenza contro le donne ai primi posti del programmazione politica, sia sul piano nazionale sia – conclude Bianchi – su quello delle azioni sul territorio, per prevenire reati piu’ gravi come le lesioni personali e l’omicidio”.

 










Lascia un commento